lunedì 30 giugno 2014

I gattopardi falliti d’Europa

«Noi fummo i gattopardi, i leoni: chi ci sostituirà saranno gli sciacalli, le iene; e tutti quanti, gattopardi, leoni, sciacalli e pecore, continueremo a crederci il sale della terra.»


“Il gattopardo” di Tomasi di Lampedusa è un romanzo suggestivo, spesso citato e non del tutto capito.
Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi” è la frase che viene spesso citata, ma in questa frase ciò che non viene detto è più importante di ciò che viene detto.
La scelta del principe di Salina di aiutare i Savoia nell’unificazione dell’Italia fece in modo di mantenere i privilegi delle classi aristocratiche sotto il nuovo re, ma per le classi popolari fu un disastro: pulizia etnica, deportazione, morte e disperazione, fame, vergogna, emigrazione, furono alcune delle conseguenze.
Insomma per le masse cambiò molto, ma questo non interessava i principi. “Mors tua, vita mea”, dicevano gli antichi romani quando si trovavano di fronte a scelte del genere.
Il gattopardo però individua correttamente che gli elementi in gioco sono almeno tre: il nuovo padrone, la classe nobiliare e il popolo. Egli trova la propria collocazione più adeguata in questo gioco a tre puntando sul nuovo padrone. Ad ogni costo (per gli altri).

Alcune delle dinamiche che si verificarono durante l’unificazione d’Italia si stanno verificando adesso con l’Europa. La classe degli industriali da tempo aveva capito dove stavano puntando le forze in campo e decise di saltare sul carro del vincitore.
I gattopardi si trasformano in base alle convenienze. E credono di essere furbi.

Gli industriali italiani (e non solo loro) hanno creduto che il carrozzone dell’Europa fosse il carro dei vincitori. E sono saliti su.
Inizialmente hanno ricevuto numerosi vantaggi rispetto a dipendenti e sindacati. Le protezioni legali dei lavoratori sono quasi sparite ed i sindacati recitano ormai un conflitto che non c’è più. I salari sono scesi. La manodopera è abbondante.

Ma il problema vero per le industrie è che ormai il vero potere dell’Europa è quello finanziario. Gli industriali si credevano gattopardi e sono stati gli utili idioti della costruzione europea. (1)
In un sistema che cerca il massimo profitto per il capitale non è più la produzione che può fornire gli utili voluti, solo la finanza può garantire buoni profitti. Marx non aveva torto quando spiegava la caduta tendenziale del saggio di profitto. La produzione non conviene più al capitale. Con il piccolo inconveniente che la ricerca di profitto finanziario tende a distruggere intere nazioni. Ma così è andata, lo spiegava bene Anselm Jappe (2). Adesso sono sacrificabili anche gli industriali.

Avrebbero fatto meglio ad allearsi con i propri dipendenti per combattere contro questa Europa di banchieri.
Ma adesso non hanno più anima, l’hanno venduta al diavolo della finanza. E dopo l’anima stanno perdendo anche le loro aziende. Gattopardi falliti.


Truman
maggio 2014


NOTE

(1)   Il film “The Brussels business” mostrava abbastanza bene questa progressiva sparizione degli industriali dal timone della nave europea, a tutto vantaggio della finanza.
(2)   Ad esempio qui: http://www.sinistrainrete.info/marxismo/2411-anselm-jappe-emanciparsi.html “la maggior contraddizione del capitalismo non è il conflitto fra il capitale ed il lavoro salariato […]. La contraddizione maggiore, piuttosto, risiede nel fatto che l'accumulazione del capitale mina inevitabilmente le sue proprie basi: solo il lavoro vivo crea valore”.

2 commenti:

MDA ha detto...

scusa truman.
mi spieghi come mai parlate di nazisti che controllano l'ucraina ?
ogni 3 articoli ce ne sono 4 che parlano dei neonazy: giulietto chiesa, saker, rosanna, pincopallino.
A me risulta che ci siano stati le elezioni e che il settore destro abbia preso lo zero virgola http://www.linksicilia.it/wp-content/uploads/2014/05/Elezioni-Ucraina-2014-risultati_GG-700x294.png
Invece mi risulta che gli oligarchi ebrei si sian piazzati proprio al governo. 7 su 10 se i miei calcoli sono esatti.
E allora: perchè continuate a parlare dei neo-nazy che non contano un cazzo ?

MDA ha detto...

non mi fa rispondere di là.
1) risultati poco significativi per via delle presidenziali ? può essere.
2) http://www.forbes.com/billionaires/list/#tab:overall_country:Ukraine http://iamthewitness.com/Ukraine.html
3) ai nazisti ci credono chiesa e adinolfi per ragioni differenti.la realtà è differente....
4) non avendo account, in ogni caso x me va bene postare dal domanda anche se nessuno risponderà.
cancella pure grazie.
salute e saluti.