venerdì 3 giugno 2016

Barbarie occidentale

C'è qualcosa che non trovo da nessuna parte. Nessuno sembra abbia sentito il bisogno di chiedere scusa al mondo mussulmano, all'Islam, per tutto lo sterco che viene buttato loro addosso.
E io vorrei chiedere scusa di questa barbarie occidentale verso l'Islam.
Perchè è solo barbarie il criminalizzare un'intera religione e tutte le persone che la praticano in varie forme, gli innumerevoli Stati in cui la popolazione è mussulmana, i migranti che arrivano da noi. Tutti sono ormai guardati con sospetto, come potenziali terroristi, kamikaze, stragisti.
E' chiaro che è una strategia preordinata, evidentemente per scopi di potere, ma fa parecchio schifo questa strategia di criminalizzazione.
Scusateci, non tutti siamo barbari in Occidente e non condividiamo questa barbarie.
E so bene che anche in mezzo ai mussulmani ci sono persone cattive, non pretendo che siano tutti buoni. Ogni comunità umana ha i suoi problemi. Ma la barbarie occidentale sta superando ogni limite.

giugno 2016

5 commenti:

gunther blumentritt ha detto...

In effetti e' in atto una campagna di demonizzazione nei confronti della religione islamica per un motivo ben preciso: e' l'unica forza rimasta al mondo in grado di opporsi al capitalismo selvaggio della globalizzazione, delle multinazionali, delle banche, della finanza e dei finanzieri, degli Junker, delle Merkel, dei Monti e dei Draghi. l'Islam costituisce e rappresenta al giorno d'oggi quella che Marx avrebbe definito "La classe operaia" cui prima mancava una coscienza: ora invece ce l'ha.

stavolearm ha detto...

Sono d'accordo con l'estensore, ma non completamente. Con il commentatore poi per niente.
Oggi, con la scusa della religione, fanatici martirizzano masse di credenti innocenti. Prima sono state le demagogie, anch'esse totalizzanti, assolutiste, che avrebbero risolto il problema dell'umanita'. Prima ancora sono state di nuovo le religioni con la stessa tecnica della salvazione eterna e dell'assoluta verita' che fecero il gioco dei poteri di allora. Quindi facendo un'analisi della storia comparata del mondo si puo' rilevare che solo alcune popolazioni isolate vivevano in modo piu' pacifico, senza forti spinte di potere e possedere, ma non completamente sereno comunque. Cristiani e mussulmani, originati dalla religione ebraica si giocano le prime posizioni, poi gli induisti ed i taoisti. Quindi ognuno quando punta il dito indice, guardi le altre tre dita che puntano in opposta direzione.
Invece tirare in ballo Marx, la classe operaia, masse ora di questa oppure di quella razza, religione, ideologia o classe sociale e' non voler vedere che e' l'uomo che si deve rigenerare. Quante volte ho visto un subordinato prendere una carica superiore e diventare despota. Quante volte una persona di grado sociale meno abbiente, diventare un imprenditore oppressivo ed avaro, e l'elenco di esempi potrebbe continuare. Infine richiamo la vostra attenzione su dei gruppi finanziario/industriali multinazionali che giocano a fare gli dei per realizzare la societa' globale con annessa e connessa dirigenza mondiale. Stiamo gia' assistendo alle prime prove piu' evidenti.

gunther blumentritt ha detto...

Dire che la religione ebraica ha generato le altre due grandi religioni monoteiste non e' corretto, visto che Maometto, fondatore dell'Islam, non aveva nulla a che vedere con gli ebrei e Cristo, fondatore del cristianesimo, era ebreo di nascita ma non certo di religione tant'e' che fu crocefisso dagli stessi ebrei con l'accusa di essere un apostata e un blasfemo. E infatti il messaggio di fondo delle tre religioni e' totalmente diverso: diverse origini, diversa matrice, diverso messaggio e diversi i popoli cui si rivolgono.

stavolearm ha detto...

Si legga qualche libro di storia delle religioni, prima di fare dichiarazioni errate. Maometto considerava Gesu' un profeta dello stesso Jave' che inizio' Abramo. Non so se c'e' anche in Italiano, ma in inglese lei potrebbe leggere i libri di Rashid Qasim e farsi un'idea piu' chiara, specialmente i suoi commenti ai versi del Corano. E' cosi' che altri giovani, con menti psicolabili vengono convinti e poi fanatizzati ad un'interpretazione del Corano errata, come avvenne per la Bibbia, devo continuare?...

gunther blumentritt ha detto...

Mi sorge il sospetto che lei non comprenda la lingua italiana o che finga di non comprendere, per poi lanciare accuse e insulti a vanvera. Per prima cosa io non ho fatto alcun commento ai versi del Corano, come lei falsamente asserisce nella terza riga del suo ultimo intervento, stavolearm. Inoltre dire che alcuni profeti sono comuni alle tre religioni monoteiste non significa affatto asserire che queste religioni abbiano la medesima origine. Gesu' era un profeta per i musulmani, ma gli ebrei lo considerano oggi un folle, un SEDICENTE figlio di Dio e gli ebrei di allora, ripeto, lo fecero crocefiggere dai romani con l'accusa di essere un sobbillatore, un blasfemo e un apostata. La psicolabilita' e il fanatismo stanno casomai nella mente di chi distorce le dichiarazioni altrui o addirittura le inventa per adattarle alle proprie pseudoteorie. La dimostrazione comunque che le tre religioni monoteiste abbiano origini, radici e target differenti e' dimostrato dal fatto che il messaggio di fondo delle tre , senza stilarne una classifica, e' totalmente diverso e questo e' innegabile. Come e' innegabile che siano spesso in contrasto politico e bellico tra loro, a volte addirittura tra appartenenti alla stessa religioni, si pensi alla guerra sunniti-sciiti o a quella tra cattolici e protestanti.